per rendere l’ambiente digitale migliore per tutti

Dire “no all’ostilità” e “ no alle bufale” non basta più: per una nuova convivenza in rete serve un’etica digitale.

Qual è l’ultima volta in cui avete sentito l’ennesima dritta su come “abitare civilmente il web”, “usare le buone maniere in rete”, “comportarsi con stile sui social”? E qual è l’ultima volta in cui avete constatato quanto poco questi consigli siano di fatto applicati?